Cerca nel blog

lunedì 18 aprile 2016

Ultimi giorni per la mostra "Fumetto italiano. Cinquant'anni di romanzi disegnati" > Museo di Roma in Trastevere > fino al 24 aprile

Fumetto italiano
Cinquant'anni di romanzi disegnati
ULTIMI GIORNI, fino a domenica 24 aprile 2016
Giovedì 21 aprile: INGRESSO GRATUITO
Museo di Roma in Trastevere

Andrea Pazienza, "Le straordinarie avventure di Pentothal" (1977)
©Eredi Andrea Pazienza/Fandango



Ultimi giorni per visitare la mostra "Fumetto italiano. Cinquant'anni di romanzi disegnati" in corso al Museo di Roma in Trastevere fino a domenica 24 aprile 2016. 

In occasione del 2769° Natale di Roma, iniziativa ideata e promossa da Roma Capitale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, giovedì 21 aprile il Museo di Roma in Trastevere e la mostra dedicata al fumetto saranno visitabili gratuitamente dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

Un'occasione unica per poter ammirare trecento tavole originali di celebri artisti del nostro Paeseda Hugo Pratt a AltanCarlo AmbrosiniAusoniaDino BattagliaPaolo BacilieriRoberto BaldazziniSara ColaoneMarco CoronaElfoLuca EnochGuido CrepaxManuele FiorOtto GabosMassimo GiaconGabriella GiandelliVittorio GiardinoFrancesca GhermandiGipiIgortPiero MacolaMagnusMilo ManaraLorenzo MattottiAttilio MicheluzziMarino NeriLeo OrtolaniGiuseppe PalumboAndrea PazienzaTuono PettinatoSergio PonchioneDavide ReviatiFilippo ScozzariDavide ToffoloSergio ToppiPia ValentinisSebastiano VilellaVanna VinciFabio VisintinZerocalcare.

L'esposizione ha registrato una grande attenzione da parte dei media e ottimi riscontri da parte della critica. Dati positivi che sottolineano un costante interesse da parte del grande pubblico nei confronti della "nona arte" e del più recente fenomeno della graphic novel, settore in continua crescita nel panorama editoriale.

I curatori della mostra Paolo Barcucci e Silvano Mezzavilla sono molto soddisfatti dei risultati finora raggiunti e dichiarano: "Il numero notevolissimo di persone che hanno visitato la mostra ed apprezzato il catalogo sono il segno evidente del gradimento della scelta di raccontare mezzo secolo di fumetto italiano attraverso le opere che ne hanno caratterizzato la storia. Abbiamo offerto al pubblico, per la prima volta, la possibilità di ammirare le tavole originali che formano gli incipit di quaranta "romanzi grafici" firmati da grandi artisti italiani di ieri e di oggi e così riconoscere e valutare, come era nel nostro intento, non solo le doti grafiche degli artisti selezionati, ma anche quelle letterarie.
L'ampia partecipazione di pubblico e l'attento interesse di stampa e critica ci portano alla considerazione che è stato raggiunto pienamente l'obiettivo che ci eravamo posti ovvero evidenziare il grande valore letterario e artistico espresso dagli autori italiani negli ultimi cinquanta anni. E' una mostra che gli appassionati, i curiosi, e tutti coloro che ambiscono diventare sceneggiatori o disegnatori di fumetti, non possono assolutamente perdere".

Un appuntamento imperdibile dunque per gli appassionati del genere che hanno l'opportunità di ammirare dal vivo importanti lavori raramente esposti – tra i quali segnaliamo diciannove tavole inedite di Gipi - e un'ottima occasione per chi vuole avvicinarsi e approfondire l'arte del fumetto in tutte le sue molteplici espressioni.  

Il progetto "Fumetto italiano. Cinquant'anni di romanzi disegnati", promosso da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è una co-produzione di Agema Corporation e ViDi. La mostra è curata da Paolo Barcucci e da Silvano Mezzavilla con la consulenza scientifica di Daniele Barbieri, Sergio Brancato, Stefano Cristante, Enrico Fornaroli, Pier Luigi Gaspa, Giulio Giorello e Luca Raffaelli.


LA MOSTRA

Dal 27 febbraio al 24 aprile 2016 il fumetto italiano sarà protagonista di una grande mostra ospitata nelle sale del Museo di Roma in Trastevere, promossa da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

"Fumetto italiano. Cinquant'anni di romanzi disegnati" è una panoramica sull'arte del fumetto che ha l'intento di portare all'attenzione del pubblico le opere che, indipendentemente dalla veste editoriale e dai generi, possono fregiarsi, per la qualità dei testi e dei disegni, della qualifica di romanzi. 

La panoramica, composta da quaranta romanzi grafici scritti e disegnati da altrettanti autori, prende il via dal 1967, anno in cui iniziò la pubblicazione di "Una Ballata del Mare Salato", capolavoro di Hugo Pratt, in cui appare per la prima volta Corto Maltese, e prosegue nei decenni successivi con straordinari lavori tra i quali "Sheraz-De" di Sergio Toppi, "Le Straordinarie avventure di Pentothal" di Andrea Pazienza, "Fuochi" di Lorenzo Mattotti, "Max Fridman" di Vittorio Giardino, "Cinquemila chilometri al secondo" di Manuele Fior, "Dimentica il mio nome" di Zerocalcare, passando dal romanzo a puntate ai graphic novel.

L'esposizione presenta circa trecento tavole originali, disposte in ordine cronologico e per la prima volta affiancate, di romanzi a fumetti scritti e disegnati da un unico autore: da Hugo Pratt a Altan, Carlo Ambrosini, Ausonia, Dino Battaglia, Paolo Bacilieri, Roberto Baldazzini, Sara Colaone, Marco Corona, Elfo, Luca Enoch, Guido Crepax, Manuele Fior, Otto Gabos, Massimo Giacon, Gabriella Giandelli, Vittorio Giardino, Francesca Ghermandi, Gipi, Igort, Piero Macola, Magnus, Milo Manara, Lorenzo Mattotti, Attilio Micheluzzi, Marino Neri, Leo Ortolani, Giuseppe Palumbo, Andrea Pazienza, Tuono Pettinato, Sergio Ponchione, Davide Reviati, Filippo Scozzari, Davide Toffolo, Sergio Toppi, Pia Valentinis, Sebastiano Vilella, Vanna Vinci, Fabio Visintin, Zerocalcare.

La mostra indaga generi narrativi molto diversi tra loro - romanzi d'azione, romanzi psicologici, romanzi biografici o storici, romanzi satirici, romanzi tratti da classici della letteratura, romanzi contenuti in un solo volume, romanzi seriali – ma che, grazie al percorso espositivo, risultano come suggestivi capitoli di un lungo racconto fatto di immagini e di parole fusi assieme dal linguaggio alchemico delle vignette.

Lungo le sale del Museo di Roma in Trastevere il visitatore potrà immergersi in un mondo di personaggi unici, di scenari mutevoli, di tavolozze colorate, di nero di china e di bianchi abbaglianti alla scoperta dei lavori dei Maestri del fumetto di ieri e di oggi. Un appuntamento imperdibile per gli appassionati da sempre e un'ottima occasione per chi vuole avvicinarsi e approfondire la "nona arte" in tutte le sue molteplici espressioni.  

Il progetto "Fumetto italiano. Cinquant'anni di romanzi disegnati", promosso da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è una co-produzione di Agema Corporation e ViDi. La mostra è curata da Paolo Barcucci e da Silvano Mezzavilla con la consulenza scientifica di Daniele Barbieri, Sergio Brancato, Stefano Cristante, Enrico Fornaroli, Pier Luigi Gaspa, Giulio Giorello e Luca Raffaelli.

Accompagna l'esposizione un catalogo edito da Skira che, oltre a saggi sull'argomento, porta all'attenzione del pubblico gli incipit – composti dalle prime cinque pagine in bianco/nero e a colori - di tutti i romanzi disegnati trattati.

............
Titolo
Fumetto italiano. Cinquant'anni di romanzi disegnati

Sede
Museo di Roma in Trastevere - Piazza S. Egidio, 1B - Roma

Date
27 febbraio – 24 aprile 2016

A cura di
Paolo Barcucci; Silvano Mezzavilla

Consulenza scientifica
Daniele Barbieri; Sergio Brancato; Stefano Cristante; Enrico Fornaroli; Pier Luigi Gaspa; Giulio Giorello; Luca Raffaelli

Promossa da
Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Prodotta e organizzata da
Agema Corporation
In collaborazione con
Vidi

Catalogo 
Skira

Orari
Da martedì a domenica 10.00 – 20.00 (la biglietteria chiude alle 19.00)
Lunedì chiuso

Biglietti
non residenti: intero: € 6,00 ; ridotto: € 5,00
residenti: intero: € 5,00 ; ridotto: € 4,00
gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente

Informazioni
www.romanzidisegnati.it; www.museodiromaintrastevere.it;
tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI