Cerca nel blog

domenica 23 ottobre 2016

Le “stanze segrete” di Vittorio Sgarbi saranno aperte fino al 15 gennaio

Lotto, Artemisia, Guercino: le "stanze segrete" di Vittorio Sgarbi saranno aperte fino al 15 gennaio

 

Maxi proroga per la Collezione privata Cavallini-Sgarbi, in mostra a Palazzo Campana di Osimo (Marche)

 

23 ottobre 2016 – 39.000 visitatori (al momento) meritano una proroga. A testimonianza di un'audience da record, le 150 opere della collezione privata Cavallini-Sgarbi (scelte fra oltre 4.000), inaugurata lo scorso 18 marzo, rimarranno ospiti di palazzo Campana ad Osimo (Ancona) fino al 15 gennaio, rendendo ancora di più la "Città dei senza testa" una piccola capitale dell'arte.

A darne l'ufficialità sono il Sindaco Simone Pugnaloni e l'Assessore alla Cultura Mauro Pellegrini, a conferma dell'incredibile successo della rassegna che ha segnato picchi di grande affluenza nei mesi di marzo, aprile, maggio e agosto. 

A far visita alla mostra, oltre al Ministro Dario Franceschini, si sono susseguiti gli imprenditori Oscar Farinetti e Diego della Valle, Alessandra Ferruzzi e Carlo Sama, il celebre chef Gianfranco Vissani, il giurista Fabio Roversi Monaco, il Cardinal Menichelli,  lo scrittore Moni Ovadia, l'attore Massimo Ghini.

Le stanze segrete, partendo dall'Aquila lignea di Niccolò dell'Arca e dalla Sacra famiglia di Cola dell'Amatrice, sono un viaggio personale del collezionista Vittorio Sgarbi, che attraverso associazioni spericolate ha messo insieme lo splendido Ritratto di Ludovico Grazioli di Lorenzo Lotto, il Ritratto del legale Francesco Righetti del Guercino, il realismo assoluto della Cleopatra di Artemisia Gentileschi, il San Girolamo di Jusepe De Ribera, l'Allegoria del Tempo di Guido Cagnacci e La bottega dell'artista di Pietro Paolini.

Anfitrione dell'esposizione osimana Vittorio Sgarbi commenta: "sono felice che molti studenti,e molti altri curiosi, nelle Marche e da ogni parte d'Italia, possano conoscere non tanto le opere che io ho intercettato ,ma alcuni grandi, conosciuti e meno conosciuti, artisti che io ho amato e raccolto perché potessero parlare a tutti, più che essere la gioia di pochi. Una parte di me, e del mio gusto, che vivrà oltre di me".

"Il successo della mostra di Osimo conferma la strategia regionale di offrire al turista grandi eventi diffusi nel territorio come proposta di vacanza e di week end nelle nostre bellissime città d'arte, dichiara soddisfatto Moreno Pieroni, Assessore al Turismo della Regione Marche. "Fino a Gennaio 2017 ben tre grandi mostre sono visitabili a poca distanza l'una dall'altra. Oltre Osimo a pochi chilometri continua a Loreto fino all'8 Gennaio la mostra Maria Maddalena tra peccato e penitenza; a Senigallia il 28 ottobre apre al pubblico Maria Mater Misericordia e, a cura di Giovanni Morello, e Stefano Papetti (PALAZZO DEL DUCA)".

Tutte e tre le mostre sono visitabili con un buono sconto distribuito nei centri IAT negli alberghi e scaricabile da eventi.turismo.marche.it 




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI