Cerca nel blog

lunedì 30 maggio 2016

Dibattito presso la Società Umanitaria


Da parte sua Andrea Mascaretti, riferendosi in particolare alla situazione milanese e alla sua consolidata esperienza come amministratore pubblico, ha ricordato che la microcriminalità appare micro perché così definita dai mezzi di informazione, ma “quando entrano in casa vostra, quando tornate a casa e non trovate più le vostre cose e i vostri ricordi di famiglia, e quando trovate qualcuno con una pistola, non è più micro: è macrocriminalità per chi la subisce”. Chi la infligge  è certo dell’immunità, è sicuro di poter delinquere tranquillamente. Le politiche di integrazione, se mai ci sono state, sono fallite, complice una politica falsamente buonista. Anche se, come ha tenuto a precisare Rossana Rodà, si possono registrare molte presenze positive di immigrati che hanno saputo inserirsi nel nostro contesto sociale e trasformarsi anche in imprenditori. Comunque, secondo Mascaretti, una prima immediata risposta a questo grave disagio sociale  può essere individuata nel dare il proprio voto a chi interpreta il bisogno di sicurezza dei cittadini.

Vittorio Feltri, ha allargato lo scenario, e ha individuato le cause della nostra incapacità a contenere l’immigrazione, e poi a gestirla, nella nostra incapacità di conservare la nostra identità e la nostra cultura. “Nonostante le nostre lamentele, siamo un popolo imbelle e vogliamo accogliere tutti perché speriamo di essere uccisi per ultimi. Gli immigrati non sono quindi il nostro futuro, sono la nostra minaccia”. La provocazione del direttore, nel suo acuto pessimismo, ha raggiunto l’obiettivo di coinvolgere il pubblico anche sul piano emotivo.

1 commento:

  1. Ero presente e ho apprezzato in particolare l'intervento di Feltri

    RispondiElimina

Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI