Cerca nel blog

martedì 19 gennaio 2016

MECCANO alla mostra "Nexus": da una delle prime protesi di mano realizzata fra '800 e '900 al nuovissimo Meccanoid - 23 gennaio/15 marzo 2016, Palazzo Medici Riccardi, Firenze


Dal 23 GENNAIO al 15 MARZO 2016Palazzo Medici Riccardi, FIRENZE

MECCANO® alla mostra "NEXUS"

Da una delle prime protesi di mano realizzata fra '800 e '900 al nuovissimo Meccanoid:
l'evoluzione dello storico brand all'esposizione dedicata alla biorobotica



Da un prototipo di protesi per mano realizzato a cavallo fra '800 e '900 al nuovissimo Meccanoid, il robot che a Natale 2015 ha fatto impazzire grandi e piccini: un viaggio lungo oltre un secolo fra tecnologia e innovazione per Meccano, all'interno della mostra "NEXUS. L'incontro tra macchina e umano nell'immaginario, nella tecnica e nella scienza contemporanei", dal 23 gennaio al 15 marzo 2016.

L'esibizione, nella splendida cornice di Palazzo Medici Riccardi di Firenze, è dedicata alla biorobotica di oggi e del passato, con importanti reperti storici; e proprio nella sala dedicata ai robot e ai giocattoli è ospitato un piccolo ma significativo excursus della storia di Meccano, brand oggi di proprietà della società Spin Master: nelle vetrine, accanto a Meccanoid, ultimo esemplare in policarbonato in grado di unire il gioco di costruzioni più longevo al mondo e le nuovissime tecnologie, un prototipo di protesi per mano realizzato unendo pezzi di Meccano e legno tra fine '800 e inizio '900 dal medico empolese Giuliano Vanghetti (1861-1940), oltre a un catalogo di Meccano acquisito nel 1932 dall'ortopedico sperimentatore e innovatore nel campo delle protesi.

Entrambi gli oggetti, di proprietà del Fondo Vanghetti conservato presso la Biblioteca Comunale "R. Fucini" di Empoli, sono una testimonianza storica – una delle prime in assoluto in Italia – della grande versatilità di utilizzo di Meccano, inventato e brevettato da Frank Hornby per insegnare i principi meccanici fondamentali attraverso il gioco; l'incontro fra questo brand storico e la fantasia e la tecnologia della società canadese Spin Master si è recentemente concretizzata  in prodotti a elevata ingegneria come il robot Meccanoid. Sarà sempre più marcata la linea evolutiva del brand che si pone come mission quella di ispirare i creatori di domani attraverso un'esperienza di elevata ingegneria e robotica.

"NEXUS. L'incontro tra macchina e umano nell'immaginario, nella tecnica e nella scienza contemporanei" è un progetto sviluppato dall'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, dal Museo Galileo di Firenze e dal Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive dell'Università di Siena e finanziato dal MIUR (Bando per la diffusione della cultura scientifica 2014 - legge 6/2000). Il progetto ha ottenuto il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze, della Regione Toscana e del Comune di Firenze e si avvale della sponsorship di Civita–Opera Laboratori Fiorentini, Dreoni Giocattoli e Spin Master Italy.     http://mostre.museogalileo.it/nexus



Spin Master
Riconosciuta a livello mondiale come leader nell'industria del giocattolo e dell'intrattenimento per bambini, Spin Master è un'azienda che, dalla sua fondazione nel 1994, si è imposta nel mercato internazionale per la sua capacità di innovazione che ha dato vita a marchi pluripremiati come Air Hogs®, i giochi in scatola Spin Master Games™, Tech Deck™,  SpyGear™, Zoomer™, vincitore dell'Innovative Toy of the Year 2014 e molti altri. Dalla divisione specializzata Spin Master Entertainment, sono nate property di grande successo, come Bakugan Battle Brawlers™, vincitore del Boy's Toy of the Year 2009 e 2010, e le più recenti Tenkai Knights™ e Paw Patrol™. Nel 2013 Spin Master ha acquisito Meccano, storica azienda nel settore delle costruzioni da oltre 100 anni. Agente per l'Italia è Spin Master Italy s.r.l. con sede a Milano.    www.spinmaster.com

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI