Cerca nel blog

domenica 30 giugno 2013

Marche Centro d'Arte presenta Expo di Arte Contemporanea III edizione



L’Associazione Marche Centro d’Arte presenta la III edizione dell’Expo di Arte Contemporanea. A partire da domenica 7 luglio 2013, dalle ore 18, gli spazi del PalaRiviera di San Benedetto del Tronto si apriranno per ospitare una delle manifestazioni più interessanti e innovative che il territorio ha prodotto e fatto crescere.
Il PalaRiviera si trova in Piazzale Aldo Moro a San Benedetto del Tronto.

L’Expo è nato dalla volontà di Cocalo’s Club, Galleria Marconi e PalaRiviera di mettersi in rete, affermando l’importanza dell’arte come fattore di aggregazione e crescita e coinvolgendo nel progetto imprenditori, enti, associazioni culturali, premi artistici e operatori culturali a vari livelli che sono diventati gli Adottanti/Mecenati dell’iniziativa.
Per Marche Centro d’Arte l’Expo rappresenta il punto d’arrivo di un anno di iniziative legate all’arte, attraverso mostre e incontri con artisti e critici. Per la realizzazione della terza edizione dell’Expo sono stati invitati come curatori Sonia Borsato e l’Associazione culturale Verticale d’Arte (Silvia Bartolini, Giorgia Berardinelli, Elisa Mori), che hanno realizzato due sezioni che offrono differenti spaccati dell’arte contemporanea in Italia.

L’arte genera ponti, crea collegamenti, muove idee e riflette sul contemporaneo, sui problemi e sulle ricchezze del proprio tempo, collegandosi con il passato e proiettandosi verso il futuro. Marche Centro d’Arte è un’idea: mostrare tutte le potenzialità che un territorio può avere ed offrire, se i vari soggetti che vi operano si mettono in sinergia tra di loro. Promuovere, offrire e produrre cultura sono il motore per uscire dalla crisi e far ripartire l’economia. Le Marche allora non sono solo un territorio che sa coniugare i suoi molteplici aspetti ma assorbe idee e le restituisce all’esterno insieme a intuizioni e creatività. Un centro che riceve e propaga mettendosi in contatto con i molteplici aspetti del mondo esterno. Mondi distanti possono e debbono mettersi insieme per ricostruire un futuro per il nostro paese. Marche Centro d’arte, convinta che l’arte sarà uno dei motori che faranno ripartire l’Italia, intende mettere in rete tra loro artisti, visitatori, imprenditori e critici, per usare quale motore di sviluppo una ricchezza che nessuno può portare via: la cultura.

Sonia Borsato propone un ponte ideale tra le Marche e la Sardegna allestendo una sezione, intitolata ME, MYSELF AND I, che offre uno spaccato dell’arte che partendo dall’isola si proietta verso l’esterno. Gli artisti sono: Silvia Idili, Fabiola Ledda, Giovanni Manunta Pastorello, Stefania Mattu, Narcisa Monni, Chiara Porcheddu, Josephine Sassu, Chiara Seghene, Luca Spano, Gianluca Vassallo.

L’Associazione culturale Verticale d’Arte propone invece CROSSWAYS, la sezione nata dal bando di selezione nazionale per valorizzare e promuovere l’arte contemporanea e per individuare nuovi talenti e tendenze espressive. Gli artisti sono: Federica Amichetti, Attinia, Alessandra Baldoni, Giuseppe Biguzzi, Karmil Cardone, Hernan Chavar, Madalin Ciuca, Tiziana Contino, Giorgio Dursi, Elena Giustozzi, Alice Grassi, Giuseppe Lana, Ping Li, Silvia Mariotti, Barbara Nati, Niba, Catia Panciera, Giovanni Presutti, Serena Scopini, Giovanni Scotti, Francesca Tilio, Lidia Tropea.

Marche Centro d'Arte si basa sul principio dell'adozione artistica. Gli Adottanti/Mecenati che hanno deciso di sostenere L'Expo nella sua terza edizione sono: Luca Aliprandi - Premio ORA, Alta Fedeltà, ArteContemporaneaPicena, Massimiliano Bartolomei – Ciù Ciù, Angelo Bianco - Fondazione SoutHeritage, Fausto Calabresi – Hotel Calabresi, Daniele De Angelis - Spazio NovaDea, Meri De Carolis – Verde Cupra, Giuseppe Compare – Il ritrovo di Rob Shazar, Bruno Di Luzio, Fratelli Rosati – Pitture Chic, I.I.E. di Martorelli & C. Snc, Laboratorio di Estetica Moderna L.E.M., Sergio Lenhardy, Francesco Liberati, Gaetano Lofrano – Arte Pollino, Grafiche Martintype, IS-gallery, Marte, Fausto Massi - SAXA, Vittorio Massi - SAXA, Mimmo Minuto - Bibliofila, Gino Monti – Per mare e monti, Steven Music - Premio Celeste, New Tech srl, Lorenzo Paci - Equilibriarte, Cristina Perotti - Rivieraoggi, Sabatino Polce e Catia Gambetta – La gatta Carillon, Silvio Pulcini, Anteo Radovan - Casabianca, Guido Ranalli - Aquile Millenarie – Guzzi Club, Roberto Ratti – Traffic Gallery, Massimo Rebecchi, Lino Rosetti - Modatrading, Tania e Maurizio Sartarelli - Centro Degradè Joelle, SEROXCULT, Lucia Spadano – Segno, Sponge Artecontemporanea, Asterio Tubaldi – Radio R, Roberto Vidali - JULIET ART MAGAZINE, Angelo Raffaele Villani - ROSSOCONTEMPORANEO, Visual Container, Lucia Zappacosta – Galleria Alviani.


Scheda tecnica
Curatori: Sonia Borsato, Associazione culturale Verticale d’Arte

ufficio stampa: Dario Ciferri - Cocalo's Club
relazioni esterne e promozione delle attività: Nikla Cingolani

fotografia: Stefano Capocasa

web: http://mcda.cocalosclub.it/
Facebook: https://www.facebook.com/pages/Marche-Centro-DArte/270845876329613


Periodo: dal 7 luglio al 30 agosto
orari: 19.00 – 23.00

spazi:
Pala Riviera
Piazzale Aldo Moro, 1
San Benedetto del Tronto (AP)
0735.395153
mail: info@palariviera.it


info
Cocalo's Club
http://mcda.cocalosclub.it
mcda@cocalosclub.it

Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70
63064 Cupra Marittima (AP)
tel 0735778703
e-mail galleriamarconi@vodafone.it

Rassegna d'arte: KANGAROO non ti capisco | Lago Maggiore • Stresa e Isola Bella | 5 luglio-30 settembre 2013



Isola Bella • Lago Maggiore

Spazio Luparia • Stresa

 

Mostra d'arte contemporanea

KANGAROO

non ti capisco


a cura di ZaKaGi 

5.7.2013 - 30.9.2013

 Vernissage 5.7.2013, ore 18.30

 

Nel meraviglioso scenario del Lago Maggiore prende il via, grazie ai patrocini di Regione Piemonte, Comune di Stresa e Comune di Colonia, la diciassettesima edizione dello Spirito del Lago, manifestazione internazionale nata dalla collaborazione tra Giampiero Zanzi, Birgit Kahle e Peter Gilles, al fine di valorizzare e sostenere lo sviluppo culturale del territorio.

Un gemellaggio tra Italia e Germania che ogni anno vede gli artisti delle due nazioni ospiti confrontarsi su un tema esistenziale sempre diverso. "KANGAROO Non ti capisco", il titolo di questa nuova edizione, riassume perfettamente il desiderio di mettere in luce tutte quelle diversità che solo in apparenza ci dividono e che costituiscono il punto focale del dialogo interculturale e artistico. «Kangaroo» rispose un indigeno australiano al Capitano britannico James Cook che gli chiedeva cosa fossero quegli strani animali saltellanti nella steppa. «Non capisco», intendeva l'aborigeno digiuno di lingua inglese. E il capitano pensò fosse il nome locale di una nuova specie. Pare sia una leggenda, ma spiega bene come, anche da un'incomprensione, possa nascere la conoscenza. Le opere saranno dislocate tra lo Spazio Luparia di Stresa e l'antico borgo dell'Isola Bella, luoghi magici interpretati alla luce di un dialogo tra natura e dimensione astratta della ricerca.

Artisti: Giovanni Crippa, Mic Enneper, Peter Gilles, Ferdinando Greco, Ale Guzzetti, Andreas Kaiser, Christian Keinstar, Marco Magrini, Federico Simonelli

 

KANGAROO non ti capisco

5.7.2013 - 30.9.2013

Stresa - Spazio Luparia, inaugurazione 5.7.2013, ore 18.00

Orari: venerdì-domenica, ore 17.00-22.00 e su appuntamento

Isola Bella, Hotel/Ristorante Elvezia, inaugurazione 6.7.2013, ore 18.00

Orari: martedì-domenica, ore 12.00-18.00 e su appuntamento

 

Per informazioni:

Lo Spirito del Lago O.N.L.U.S.

Hotel Elvezia • Isola Bella • 28838 Stresa (VB)

348.87.14.310 • info@elevezia.it

www.lospiritodellago.it

 

UFFICIO STAMPA ANTEA

anteapress@gmail.com








venerdì 28 giugno 2013

FAT LAB presenta: PAESAGGI DA FABULA


DAL 29 GIUGNO AL 13 LUGLIO 2013
FAT LAB PRESENTA:
“PAESAGGI DA FABULA”
GALLERIA INTERNO ROSS0 – Roma,  Via dei Banchi Vecchi, 32

Espongono:
Marianna Fent, Flavia Caracuzzo
Mauro Caracuzzo, Werner Linster, Giancarlo Caracuzzo

Fantastico o realistico, solare o cupo, affollato o deserto, c'è sempre un "luogo" in una fiaba, uno spazio che, apparentemente,  fa solo da contorno alla storia ma che, in realtà,  ne esprime spesso il significato più profondo.
In seguito alla esperienza positiva del primo evento realizzato da Fat Lab www.fatlab.it, cinque artisti ci coinvolgeranno, ognuno con la propria tecnica, in quel doppio viaggio di trasformazione dei paesaggi idealizzati in cose che ancora non immaginavamo,  e partendo dal "c'era una volta” ci sveleranno il segreto più nascosto della fiaba: noi stessi.
Oltre agli artisti della factory di Fat Lab (Giancarlo, Mauro e Flavia Caracuzzo), la Galleria Interno Rosso accoglierà le opere del berlinese Werner Linster e della svizzera Marianna Wyss- Fent.

Vernissage 29 giugno, ore 20,30 
 Serata di chiusura 13 luglio, ore 20,30
 Interverranno musicisti, scrittori, personaggi del mondo dello spettacolo
- ingresso gratuito-

La galleria sarà aperta tutti i giorni dalle  16 alle 20. Per informazioni: fatlab.eventi@gmail.com Tel: 327.4518706

Link e siti di riferimento:  

domenica 23 giugno 2013

Mostra "Carlo Roselli | Sipario!" alla Villa Comunale di Frosinone





Edarcom Europa

G
alleria d'Arte Contemporanea
Via Macedonia, 12/16
00179 Roma
tel. 06.7802620
www.edarcom.it



giovedì 20 giugno 2013

Lamia Khorshid alla SACI Gallery (Firenze) inaugura il 2 luglio alle 18

LAMIA KHORSHID

INHERENT SPACES
2-26 luglio 2013
Inaugura: martedì 2 luglio alle ore 18
Fotografie della Professoressa in Visita alla SACI Lamia Khorshid, la quale presenterà il proprio lavoro durante l’inaugurazione.
I lavori fotografici di Lamia Khorshid sono ispirati alla migrazione della sua famiglia dall’Egitto agli Stati Uniti nel 1985, quando aveva l’età di otto anni ed i suoi genitori decisero di cercare una vita migliore in America. Crescere come donna all’interno di una famiglia musulmana dislocata in una cultura occidentale ha fornito a Lamia un’interessante contrapposizione, che è divenuta col tempo centrale per la sua arte:
Si è rivelata essere un’esperienza vitale che mi ha permesso di riflettere in modo critico sulle pratiche sociali, culturali, religiose e basate sulla differenza tra i sessi.  Mi approccio ai miei lavori dapprima attraverso un’analisi personale, per poi osservarli dalla prospettiva di un’esperienza sociale condivisa e universale che permetta una riflessione sulle modalità di pensiero che adottiamo, e sulle loro antitesi. Attraverso il mio lavoro ho esplorato idee riguardanti la sessualità femminile come forma di liberazione, l’uso del velo come fonte di conflitto e trasformazione, la decorazione del corpo come forma di seduzione, il vestiario ed i costumi come elementi integranti di una persona, e, più recentemente, lo spazio domestico come palcoscenico, abitazione e come concetto transiente e temporaneo. 
Lamia Khorshid è nata in Egitto, formatasi negli Stati Uniti e al momento residente a Miami Beach, in Florida. Ha ricevuto il suo Master in Belle Arti, in Fotografia/Immagini Digitali nel 2007, presso l’Università di Miami.
Lamia è un’artista attiva che lavora con i media fotografici e col video. La sua imminente mostra personale aprirà a Firenze nel Luglio 2013, presso la SACI.  La sua personale più recente si è svolta nel Distretto di Wynwood, a Miami, nel 2011. Ha partecipato a numerose fiere annuali e mostre di gruppo, in spazi quali Art Palm Beach, MIA, Art Miami, Art Basel Miami Beach, il Museo d’Arte di Ft. Lauderdale, il Museo Lowe Art , il Centro per l’Arte Digitale di Los Angeles, la Galleria Photo Place a Vermont, la Conferenza SPE a San Francisco, la Cinemateca di Miami Beach, lo Spazio del Progetto UM a Wynwood ed il Centro per le Arti Fotografiche di Miami. E’ stata curatrice di numerose mostre indipendenti tra il 2006 – 2009. Ha tenuto lezioni alla Conferenza Internazionale sulle Arti e le Materie Umanistiche nelle Hawaii nel 2012, presso il Museo Lowe Art a Coral Gables nel 2013, all’interno del progetto Curator’s Voice Art Projects e presso la MIU nel 2011. Ha presentato propri articoli alla Conferenza del Consorzio sugli Studi Femminili della Florida, a Tampa nel 2007, così come presso il MOCA Goldman Warehouse, durante lo stesso anno. Nel 2009, ha aperto e lanciato l’Accademia Fotografica di Miami, che offre laboratori di gruppo in fotografia.
Al momento insegna Fotografia e Immagini Digitali presso l’Università di Miami durante l’anno accademico, e presso la SACI a Firenze durante l’estate.
SACI Florence
SACI Gallery
Palazzo dei Cartelloni
Via Sant’Antonino, 11
50123 Firenze, Italy

T 055 289 948
Open Monday – Friday, 9am – 7pm
Saturday & Sunday 1pm-7pm

lunedì 17 giugno 2013

Mostra "Mandala" c/o Le Ali di Pandora




Associazione Socio Artistico Culturale
Le Ali di Pandora
L'Adelfia Società coop. Sociale Onlus

presentano

Mandala

inaugurazione
18 giugno 2013 ore 19,30

in mostra fino al 24 giugno 2013 dalle ore 17.00 alle ore 21.00

Le Ali di Pandora - Centro Polifunzionale
Viale dello Stadio ang. Via Pistoia
(parcheggio macchine in via S. Massimiliano M. Kolbe)

"… i Mandala sono magici specchi del momento presente del nostro cammino, donano forma 
e colore alla nostra maestosa danza interiore, infinita come l'eternità, che oscilla più vicina 
e più lontana dal margine del cerchio, 
muovendosi in dentro e in fuori 
e passando leggera sulla nostra anima...".
Maureen Ritchie
Gli artisti
Serena Alvarenz, Sarah Barbetta, Paolo Boccardi, Francesca Calò, Federica Carallo, Antonio Chiarello, Giulia Chianura, Danila Cortese,Vito Corvaglia, Adriana Del Giudice, Jessica Di Todaro, Nunzia D'Anna, Laura Maria Foscarini, Antonio Gasbarro, Vanessa Greco, Riccardo Leo, Francesco Liutta, Piero Longo, Federica Meraglia, Roberta Miccoli, Dalila Mogavero, Antonio Montinaro, Maria Grazia Muscogiuri, Annamaria Panizza, Loredana Panizza, Gianfranco Panzera, Marianna Patarnello, Giovanni Patera, Anna Valentina Pati, Francesca Perrucci, Arianna Pino, Alessandro Pirtoli, Eleonora Rampino, Fulvio Rizzelli, Fabiana Rizzello, Roberta Romano, Lucia Sammali, Cristina Solazzo, Claudia Spagnuolo, Silvia Specchia, Paolo Stante, Carmen Tornese, Mariachiara Totoro, Maria Teresa Trinchera, Mario Urso, Salvatore Vantaggiato, Luana Vetrugno, Gloria Zara


Martedì 18 giugno alle ore 19,30 in via Pistoia a Lecce, si inaugura la mostra d'arte "Mandala" promossa dall'associazione "Le Ali di Pandora" in collaborazione con la cooperativa "L'Adelfia" con il Patrocinio della Provincia di Lecce, Città di Lecce, Lecce città candidata Capitale Europea della Cultura 2019 e Accademia delle Belle Arti di Lecce
La mostra vede all'opera gli allievi del Corso di Mosaico dell'Accademia di Belle Arti di Lecce, sotto la direzione di Lucia Ghionna e il Laboratorio di Arte Creativa de L'Adelfia, sotto la direzione di Marinella Bramato, che hanno ideato e realizzato una serie di Mandala con la tecnica del mosaico. Mandala in sanscrito significa CERCHIO, dentro il quale gli artisti hanno stemperato il loro mondo usando materiali molteplici e rifacendosi alla tradizione tibetana nell'uso dei colori e la loro simbologia. Scrive Patrizia Dal Maso: " (…) Il progetto espositivo ideato dall'artista docente Lucy Ghionna vede la presenza di un corposo gruppo di opere realizzate dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Lecce insieme ai lavori prodotti dal laboratorio di Arte Creativa guidato da Marinella Bramato. Originali sul piano creativo quanto su quello tecnico i singoli mandala in mostra rappresentano un esemplare operazione di reinterpretazione contemporanea attraverso l'applicazione della tecnica musiva aggiornata dall'uso di materiali insoliti, che vanno dal vetro alla plastica dallo specchio alla resina, aggregati in modo da rendere effetti cromatici ora iridescenti, ora opachi o trasparenti. Taluni esemplari presentano valori plastici ottenuti attraverso concrezioni materiche, altri, al contrario, esibiscono rifiniture resinose che appianano, levigano e illuminano la superficie cromatica. La totale libertà d'interpretazione ha poi superato i limiti della circonferenza e della superficie, col dare una valenza funzionale all'oggetto creato e trasformato in elemento d'arredo. I soggetti perlopiù fitomorfici e simbolici campeggiano in forme ripetitive e strettamente stilizzate, ordinate in diagrammi quasi sempre concentrici, rigorosamente costruite attraverso il paziente assemblaggio delle tessere che connota la tecnica, rispondendo pienamente all'arricchimento esperienziale dell'obiettivo artistico."





domenica 16 giugno 2013

LA CHIUSA DELLA MOSTRA: 'Gigi Rigamonti: Quando la semantica diventa arte' - GIOVEDI 13.06.2013 dalle 18.00 alle 21.00







______

carlotta cassani
la rosa s.p.a     via coti zelati 90 20030 palazzolo milanese (mi)     p + 39 02 9904 4222     www.larosaitaly.com


 

Presentazione di ARIA n.4














C’era una volta, una volta sola ARIA [rivista d’artisti] n. 4
INGRESSO LIBERO

Venerdì 21 giugno ore 18.00-22.00_
Wunderkammern, Via Gabrio Serbelloni 124 - 00176 Roma


Venerdì 21 Giugno 2013, alle ore 18.00, ARIA [rivista d’artisti] presenta C’ERA UNA VOLTA, UNA VOLTA SOLA, evento di presentazione del suo quarto numero nella sede di Wunderkammern.

Il titolo della rivista, C’ERA UNA VOLTA , UNA VOLTA SOLA, prende spunto dalla consolidata frase che apre la fabula. ARIA si interroga su ciò che si è visto, ascoltato, ma si è perso, lasciando tracce di memorie frammentarie e, nonostante ciò, ancora raccontabili. Memorie che si fanno pensieri e forme e che spesso si coagulano in una immagine saliente ed insostituibile. Ecco dunque la fascinazione che, di un’intera storia, permette una sintesi figurale, una fissità cui mira spesso l’arte contemporanea ma che, sempre nuovamente, rimette in movimento prospettando nuove vie all’immaginario.

Con la presentazione del nuovo numero di ARIA, il gruppo di lavoro della rivista presenta una esposizione che porta a compimento un progetto lungamente elaborato con criterio laboratoriale, rimasto incompiuto, per essere qui trasformato in un inedito evento espositivo.
Riferimento virtuale su cui verteva l’impegno (ennesima storia espositiva mancata), il rapporto tra ceroplastica ed arte contemporanea. Vengono dunque presentate alcune tracce sparse e lavori compiuti, prodotti dagli artisti invitati per quel contesto, negli spazi espositivi di Wunderkammern. L’evento rimanda ad una rappresentazione artificiale e, tra ambientazioni sonore, video, performance, immagini ed installazioni, si espande in ogni sala a mo’ di una eco concreta della rivista e del suo titolo “C’era una volta, una volta sola”. end_of_the_skype_highlighting begin_of_the_skype_highlightingend_of_the_skype_highlightin

Questo numero di ARIA vanta la presenza di un testo poetico di Valentino Zeichen.
All’interno di “C’era una volta, una volta sola” sono:
Nicola Alessandrini, Paolo Angelosanto, Massimo Arduini, Edoardo Aruta, Gianni Asdrubali, Paolo Assenza, Sara Basta, Teal Baskerville, Paolo Bielli, Tomaso Binga, Pino Boresta, Pino Buffa, Alessandro Calizza, Daniele Canonica, Daniele Carlo Maria Casaburi, Consuelo Celluzzi, Izumi Chiaraluce, Paolo Consorti, Mario Cuppone, Daniele Contavalli, David Pompili Davil, Michele de Luca, Carlo De Meo, Stefania de Mitri, Laura Della Gatta, Mauro Di Silvestre, Massimo Diosono, Ermanno Dosa, Santino Drago, Epvs, Stefania Fabrizi, Simona Frillici, Werther Germondari, Dario Ghibaudo, Rebecca Goldman, Sandra Hauser, Micaela Lattanzio, Ovidiu Leuce, Franco Losvizzero, Tiziano Lucci, Salvatore Mauro, Pablo Mesa Capella, Ugo Magnanti, Rita Mandolini, Paulina Mikol Spiechowicz, Veronica Montanino, Armando Moreschi, Lisa Nonken, Omino 71, Cristiano Petrucci, Gufo Piacentini, Serena Piccinini, Claudia Quintieri, Paola Ricci, Anna Romanello, Fabrizio Sacchetti, Jack Sal, Guendalina Salini, Maurizio Savini, Ananya Sikand, Lino Strangis, Danilo Torre, Chelsea Torres, Gian Maria Tosatti, Francesca Tulli, Jaqueline Tune, Vado, Paola Romoli Venturi, Daniele Villa, Fiorenzo Zaffina e un disegno di Luigi Ontani.

Presenti con interventi a Wunderkammern sono:
Andrea Aquilanti, Petra Arndt, Ali Assaf, Paolo Assenza, Riccardo Caporossi, Laura Cionci, Francesca Romana Di Nunzio, Andrea Fogli, Simona Frillici, Dario Ghibaudo, Silvia Giambrone, Francesco Impellizzeri, Myriam Laplante, Franco Losvizzero, Rita Mandolini, Franco Ottavianelli, Lino Strangis, Naoya Takahara.


info: redazionearia@gmail.com
Direttore Responsabile: Giorgio de Finis
Responsabile di Redazione: Cristiana Pacchiarotti
Art director: Carlo De Meo
Redazione: Arianna Bonamore, Pino Boresta, Tania Campisi, Francesco Nucci, Giovanni Piacentini 

sabato 15 giugno 2013

Siracusa - “Sculpturae”, 15 giugno al 7 luglio collettiva d'arte al Monastero del Ritiro


Agli organi di Stampa
Siracusa, 4/06/2013

"Sculpturae", 15 giugno al 7 luglio collettiva d'arte al Monastero del Ritiro

Sabato 15 giugno alle ore 18,30 nel Monastero del Ritiro (Via Mirabella, 31) sarà inaugurata una mostra collettiva d'arte contemporanea dal titolo "Sculpturae", a cura di Giorgia Romano.

La mostra, organizzata dall'Associazione culturale l'Arco e la Fonte con il patrocinio del Comune di Siracusa, propone opere pittoriche, sculture e installazioni di Vincenzo Balena, Barbara Crimella, Andrea Decani, Diana Forassiepi, Franco Fossa, Francesco Fugali, Giovanni Garipoli, Jano Lauretta, Arianna Lion, Pietro Marchese e Jano Sicura.

Si tratta di artisti capaci di fare della riflessione sull'arte uno dei nodi fondamentali della propria ricerca, al di là della diversità di forme, stile e linguaggi utilizzati.

L'originale incontro tra poetiche diverse, la pluralità di ambiti culturali e di soluzioni stilistiche, la feconda contaminazione tra espressioni artistiche, la coesistenza di capacità espressive differenti nell'ambito di un progetto che vede un insieme eterogeneo di artisti riflettere, operare e confrontarsi, come scrive Giorgia Romano nel catalogo della mostra, rappresentano uno dei principali motivi d'interesse di "Sculpturae".

A questo motivo se ne aggiungono altri, coincidenti con le traiettorie artistiche, le traduzioni plastiche, le visioni dei singoli artisti: dal ritorno alla vita di oggetti destinati all'oblio di Balena alle sagome interrotte della Crimella; dalle geometrie liriche di Decani al tormento esistenziale nelle forme della Forassiepi; dai "volumi spogli corrosi dalla solitudine" di Fossa alle congiunzioni alchemiche di Fugali; dalle metafore lignee di Garipoli ai frammenti di corpi impigliati di Lauretta; dai microcosmi di simboli della Lion fino alle ibridazioni e trasfigurazioni di Marchese, passando per le tensioni formali e spaziali delle opere di Sicura, metafora della complessa condizione dell'uomo contemporaneo,

La mostra, aperta fino al 7 luglio, potrà essere visitata tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle ore 18,30 alle 22,30.

Info e contatti:
Associazione culturale l'Arco e la Fonte
cell. 39 347.4935914
mail:
larcoelafonte@hotmail.com
web:
www.larcoelafonte.it



giovedì 13 giugno 2013

ElectronicArtCafè_AVVENTORI di Paolo Torella

Continua la collaborazione iniziata nell'ottobre 2011 fa tra l'Electronic Art Cafè e la Takeawaygallery, che il 20 giugno ore 20.30 propone una rassegna di immagini rigorosamente in bianco e nero del fotografo romano Paolo Torella, testimone e documentatore, da oltre due anni, degli eventi della galleria. Più di ottanta scatti, ritratti degli avventori, frequentatori abituali degli "aperitivi d'arte", occasione di ritrovo e confronto, appuntamento imperdibile di ogni giovedì sera capitolino: a passar sotto l'obbiettivo da Achille Bonito Oliva ad Enzo Cucchi, Tony Esposito e Francis Kuipers, Mark Kostabi e tutti gli artisti (e non) dell'entourage romano.
L'Electronic Art Cafè di Umberto Scrocca nasce a New York nel 1994. A Roma, dopo la lunga presenza presso il Roof Garden del Palazzo delle Esposizioni, trova nel 2007 la propria sede definitiva nel Wine Bar Camponeschi. Sono gli avventori di Piazza Farnese i protagonisti della serie, mentre un video ripercorre, attraverso le "fotografie storiche", tappe ed avvenimenti salienti dell'EAC, che in questo ventennio ha dato vita ad oltre 50  mostre di portata internazionale.
Le immagini di Paolo Torella testimoniano del fermento degli ultimi anni. Partecipe osservatore di eventi artistici e musicali, ha fatto della ritrattistica la propria specializzazione, immortalando stravaganze e quotidianità del panorama culturale romano. Con lo spirito di un fotografo di scena racconta storie e personaggi nel momento di incontro e scambio sociale, prediligendo primi piani che estrapolano il soggetto dal contesto.
Info:
ElectronicArtCafe' _  AVVENTORI di Paolo Torella
mostra di fotografia
a cura di Umberto Scrocca e Takeawaygallery
inaugurazione: giovedì 20 giugno ore 20.30
dal 20 giugno al 3 luglio 2013
Wine Bar Camponeschi – Piazza Farnese 50, Roma
Lun – sab 18.00 – 24.00

lunedì 10 giugno 2013

PROIEZIONE DEL BOOK-DVD SULLE TOMBE "ANIMATE" DI TARQUINIA AL MUSEO DI VILLA GIULIA

 

 

 

 

 

 

MUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI VILLA GIULIA

Sala della Fortuna

12 giugno 2013, ore 11,00

 

PRESENTAZIONE DEL BOOK-DVD

Al di là della morte. Le tombe di Tarquinia si animano

 

COMUNICATO STAMPA

 

Mercoledì 12 giugno alle ore 11,00 nella Sala della Fortuna al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia verrà illustrato in anteprima nazionale, alla presenza del Segretario Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Antonia Pasqua Recchia, il Book-DVD dal titolo Al di là della morte. Le tombe di Tarquinia si animano. Realizzato su progetto scientifico della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale e prodotto da Techvision Sistemi Multimediali il film dà vita ai personaggi raffigurati in alcune delle più celebri tombe dipinte dell’antica Tarquinia, che dal 2004 sono diventate patrimonio UNESCO.

Grazie alle tecniche dell’animazione digitale uomini, dei, animali e figure mitologiche abbandoneranno la loro millenaria staticità per prendere vita e raccontare gli usi, i costumi e la cultura dello straordinario popolo etrusco raffigurato nella Tomba delle Leonesse, dei Tori, dei Giocolieri, degli Auguri, delle Olimpiadi, dei Demoni Azzurri e dell’Orco, risalenti tutte al periodo che va dal VI al IV secolo a.C. 

 

Un itinerario suggestivo che inizia seguendo un felino, lo stesso rappresentato negli splendidi affreschi della Tomba delle Leonesse, che si muove all’interno delle camere funerarie; il viaggio prosegue di tomba in tomba, accompagnati dalla figura di Caronte che traghetta le anime dal mondo dei vivi a quello dei morti, solcando quelle scure acque così spesso presenti nelle raffigurazioni dell’Aldilà delle tombe di Tarquinia, metafora del passaggio dalla vita alla morte. 

 

Lo spettatore potrà anche assistere alle scene di un banchetto etrusco, allietato da danze e musica, ricostruite queste sulla base degli antichi strumenti raffigurati nelle tombe, come il doppio flauto, la lira e la cetra, o ai giochi funebri in onore del defunto, come la corsa dei carri e la contesa tra due lottatori, o ancora alle immagini derivate da miti greci, come l’agguato di Achille a Troilo o l’accecamento di Polifemo da parte di Ulisse.

Le immagini del filmato, della durata di circa venti minuti, sono accompagnate da una voce narrante femminile a cui si sostituisce, in alcune scene, quella maschile di Omero, interpretata dall’attore Agostino De Angelis, che declama brevi passi tratti dall’Iliade e dall’Odissea.

 

 

 

 

Marco Sala

Ufficio per la comunicazione e le relazioni esterne

Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Piazzale di Villa Giulia 9 00196 Roma

Tel 06 3226571; fax 06 3202010

domenica 9 giugno 2013

JAMES O'BARR @ Comics Boulevard - Roma - Giovedì 13 giugno 2013 ore 16,00

COMICS BOULEVARD 
LA SCUOLA ROMANA DEI FUMETTI

presentano
  
 INCONTRO CON L’AUTORE

JAMES O’BARR
  
GIOVEDÌ 13 GIUGNO ALLE ORE 16.00


Presso la fumetteria
“COMICS BOULEVARD”
via dei Latini 31 (Roma, San Lorenzo) - tel. 06.45.50.42.50

  
Il prossimo ospite di Comics Boulevard sarà James O’Barr, l’autore de IL CORVO. In questa occasione saranno disponibili sketch book, stampe e materiale inedito in Italia, oltre alla nuova edizione integrale de IL CORVO (Edizioni BD).

 JAMES O’BARR
 - Disegnatore e sceneggiatore de IL CORVO, storia cupa e di vendetta con tratti horror. Il fumetto è stato tradotto in quasi una dozzina di lingue e ha venduto milioni di copie in tutto il mondo.


martedì 4 giugno 2013

Mostra "6 contemporaneamente"



R.E.C. ricerca estetica contemporanea
presenta la mostra
SEI CONTEMPORANEAMENTE

Torre Pelosa - Torre a Mare- Bari
                                dal 6 al 9 giugno 2013
                                ore 18.00 - 21.00

REC è un gruppo di artisti di estrazione eterogenea ma convergente su tematiche di volta in volta sviluppate nelle singole attività.
Sviluppa ricerche principalmente legate alle tematiche ambientali.
Include l'uso dell'ironia come strumento di scardinamento dei luoghi comuni, degli stereotipi culturali, visivi e sociali e rappresenta la voglia di superare l'attuale empasse culturale e lo stallo storico dell'arte.
Attraverso mostre e momenti di riflessione collettiva si propone di costruire, decostruire e ricostruire, sviluppando una coscienza e conoscenza critica. 
REC è Mimmo Avellis, Natalia Bartoli, Angela Consoli, Alessandra Lama, Francesco Avellis, Paolo Tinella.

vernissage: giovedì 6 giugno 2013 ore 19:00
Bari(Bari)
Torre Pelosa - Torre a Mare
18:30/21:30
ingresso libero
Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI