Cerca nel blog

venerdì 29 maggio 2009

Lezioni di paesaggio:sperimentazioni tra arte e architettura

Mario Galvagni, Torre del Mare Stefano Boccalini, Sehenswürdigkeiten


Savignone (Ge), Colonia di Renesso 1-4 Luglio 2009

un workshop con
Stefano Boccalini, artista
Mario Galvagni
, architetto

Lezioni di paesaggio #2 - sperimentazioni tra arte e architettura è un evento, in forma di workshop, al quale interverranno l'artista Stefano Boccalini e l'architetto Mario Galvagni. Nel 2008, durante la prima edizione di “Lezioni di Paesaggio”, la Colonia di Renesso ha ospitato incontri, conferenze ed happening sul tema del paesaggio. Quest'anno, per la seconda edizione, abbiamo ideato un workshop che possa dare vita a un dialogo tra l'arte e l'architettura proprio a partire dal luogo che l'ospiterà. La Colonia montana di Renesso, edificio del primo razionalismo italiano progettato dall’ingegnere Camillo Nardi Greco nel 1933, è una ex colonia femminile, oggi dismessa, inserita all'interno di un parco. I temi che affronterà il workshop saranno le relazioni che si stabiliscono tra la memoria del luogo e il paesaggio.Lezioni di paesaggio #2 vuole quindi mettere in relazione arte e architettura attraverso il confronto tra la ricerca sull'ecologia della forma attuata dall'architetto Mario Galvagni, ossia una disciplina applicativa sulle relazioni tra l’uomo e la morfologia socio-estetica del territorio, e la ricerca dell'artista Stefano Boccalini che basa la sua riflessione sulla ridefinizione dell'immaginario di un luogo coinvolgendo gli abitanti in una forma di arte pubblica (in quanto finalizzata ai cittadini) che genera l'opera. L'obiettivo è favorire un'esperienza formativa nel confronto con un contesto sia architettonico che artistico partendo da approcci, sensibilità e apparati culturali differenti. L’iniziativa Lezioni di paesaggio #2 è organizzata nell’ambito del progetto di riqualificazione architettonica e culturale della Colonia in “Cantiere Sperimentale di Cultura Contemporanea”, ideato dall’associazione culturale plug_in - laboratorio di architettura e arti multimediali in collaborazione con l’amministrazione comunale di Savignone, proprietaria dell’immobile. Il progetto mira a far diventare la Colonia di Renesso un luogo della cultura contemporanea, attraverso la promozione di iniziative che facciano interagire il futuro Cantiere Sperimentale con altre istituzioni culturali italiane ed europee, senza trascurare tuttavia il rapporto (permanente) con la comunità locale di riferimento.

La partecipazione al workshop è limitata a 20 persone ed è rivolta a studenti delle Facoltà di Architettura e delle Accademie di Belle Arti, ad artisti e architetti, ma anche a cittadini e appassionati di architettura e arte contemporanea che sentano la necessità di vivere un'esperienza spazio-sensoriale nel paesaggio.

Scheda tecnica:

Titolo: Lezioni di paesaggio #2 - sperimentazioni tra arte e architettura
Ideazione:
Emanuele Piccardo, Luisa Siotto/ plug_in - laboratorio di architettura e arti multimediali (www.plugin-lab.it)
Organizzazione e cura:
Emanuele Piccardo
Con il sostegno di: DIPARC della Facoltà di Architettura di Genova
In collaborazione con: Archphoto.it_rivista digitale di architettura, arti visive e culture (www.archphoto.it)
Comunicazione web: Luisa Siotto/Archphoto.it

Quando: 1- 4 luglio 2009
Dove: Savignone (Ge)_Colonia di Renesso
Programma:
1-3 luglio_ workshop
4 luglio_ presentazione finale dei progetti
e conferenze aperte di Stefano Boccalini e Mario Galvagni

Iscrizioni: entro il 20/06/2009

Informazioni:
tel/fax: 010 9643822
e-mail: info@plugin-lab.it
website: www.plugin-lab.it

Come raggiungerci:

_in auto:
Autostrada A7 Milano-Genova, uscita Busalla
prendere in direzione Casella-Montoggio
percorrere circa 3 km e svoltare a sinistra in direzione di Savignone
seguire le indicazioni per Renesso

_in treno:
Linea Genova-Milano/Genova-Torino
scendere alla Stazione di Busalla
prendere servizio autolinee per Savignone
www.orariotrasporti.regione.liguria.it

AL RIENTRO DAL TIBET LA MOSTRA FOTOGRAFICA "IMAGINE" CON ASTA DI BENEFICENZA



La viaggiatrice in solitaria e fotografa Raffaella Milandri,
di San Benedetto del Tronto, partecipa al Festival della Pace con la
mostra "Imagine", che si tiene dal 29 maggio al 7 giugno presso l'Hotel Calabresi in Piazza Giorgini a San Benedetto del Tronto, ingresso libero.
La mostra ci trasporta ai confini tra Nepal e Tibet, tra fratelli
tibetani in esilio e soldati che pattugliano i confini.
La quotidianità appare sconvolta ma non rassegnata,
in una tensione carica di dignità , aspettando che il mondo reagisca in
maniera determinante.
Il 2 giugno alle ore 19.00 si terrà una asta di beneficenza delle foto ,
con battitore d'eccezione l'Assessore Paolo Canducci.
Il ricavato dell'asta andrà interamente devoluto dal Comune di San
Benedetto del Tronto al
SOCIAL WELFARE CENTRE BRIDDHASHRAM, che si trova a Pashupati, in Nepal.
E' un centro che accoglie 245 anziani nepalesi, senza famiglia, o
abbandonati.
Il centro vive con aiuti e donazioni e parziale sostegno statale .
Associazioni di volontariato
internazionali mandano ragazzi e ragazze ad accudire gli anziani.
Le condizioni di questi anziani , documentate da Raffaella Milandri,
sono quanto mai precarie e miserevoli. Il centro si trova in un
complesso di templi Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco:
all'interno di esso gli anziani possono pregare,
ma il sostegno della religione va rafforzato con aiuti umanitari
sostanziosi.
Ad esempio, non hanno una cucina ma solo fuoco di legna e pentoloni.
"Mi hanno profondamente toccato il cuore con i loro sorrisi disarmanti e
il loro bisogno di contatto umano, oltrechè di beni di prima necessità .
Grazie al Comune di San Benedetto, e ai partecipanti all'asta,
conto di infondere in loro nuovi sorrisi e conforto."

IL RIENTRO DAL TIBET
"Ogni volta che parto, metto in cantiere la possibilità di perdere
tutto: bagaglio e salute.
I rischi sono sempre molti. Ma il furto del mio portafoglio (con soldi,
carta di credito e bancomat) a Lhasa mi ha colto alla sprovvista.
Non tutto il male viene per nuocere : ho scoperto tutto il calore
della generosità tibetana,
e l'immediatezza della generosità degli italiani su Facebook (che
seguivano il mio diario dal Tibet in diretta) .
La mia guida tibetana mi ha restituito la mancia che gli avevo dato, i
gestori tibetani dell'albergo mi
hanno offerto vitto e alloggio gratis. Decine di persone su Facebook si
sono mobilitate pronte a spedirmi
soldi , bonifici, aiuti. Una bella esperienza, grazie ancora a tutti,
dal profondo del mio cuore"
"Nel frattempo quando sono tornata in Nepal da Lhasa, era caduto il
governo nepalese e mi sono trovata
tra manifestazioni, scioperi, blocchi dei maoisti. In bocca al lupo ai
nepalesi per risolvere i loro problemi davvero gravosi."

L'AUTRICE
Raffaella Milandri, viaggiatrice in solitaria e fotografa di San
Benedetto del Tronto,
indaga tra popoli e culture con estrema curiosità , ritraendo momenti
carichi di intenso significato emozionale.
«Viaggiare in solitaria crea il necessario distacco dal mio quotidiano
che mi permette un temporaneo ma completo abbandono al modo di vivere
dei popoli che sto visitando: mi permette di essere immersa
incontaminata nella loro cultura e respirarne l'essenza. Io mi
assimilo alle genti che studio per catturarne l'immagine autentica,
perchè mi vedano come una di loro - non come un forestiero - adatto
sempre i miei abiti e i miei gesti alla cultura locale.»

“La mia è street photography, pura fotografia di strada.

Nessuna posa, né situazione creata o artificiale: ritraggo le persone e le situazioni così come sono, magari appostandomi per ore fino a far parte del paesaggio locale. Quando viaggio ho talvolta dei colpi di fulmine : alcune persone che incontro mi diventano personaggi. E' un innamoramento vero e proprio, il sorriso, lo sguardo, il modo di fare. Mi apposto e cerco di avvicinarmi con discrezione per poter fare una foto e sapere la loro storia.

L'autrice collabora con la Fototeca Storica Nazionale Gilardi (MI) ed ha
all'attivo fotoreportage in Giappone, Australia, India, Nepal, Usa,
Canada, Egitto e in vari paesi europei. In preparazione un libro sui
suoi viaggi.

Per comunicazioni e contatti 335 6126630

email info@europrinters.it

giovedì 28 maggio 2009

Special: Gianfranco Sergio

www.artapartofculture.org/
gianfranco sergioMercoledì 3 giugno 2009 alle 18.30 presso San Pietro in Atrio, via Odescalchi 1 Como (Italy) si inaugura l’antologica di Gianfranco Sergio: Tra terra e cielo: il volo della memoria. Opere 1982-2009.
Leggi ancora...

Wednesday 3 June 2009, at 6:30 pm, the inauguration of the comprehensive exhibition of the works of Gianfranco Sergio will be held at San Pietro in Atrio in Odescalchi 13, Como. The show is entitled Tra terra e cielo : il volo della memoria. Opere 1982 - 2009
Read more...
Tra terra e cielo: il volo della memoria | di Edoardo Di Mauro
Un’opera in questa fase caratterizzata dall’uso dello strumento pittorico come quella di Gianfranco Sergio trova il suo esatto inquadramento nella stagione presente, all’interno di cui è in grado di offrire un contributo di non trascurabile originalità. Tuttavia l’attuale condizione è semplicemente l’approdo di un itinerario di cui costituisce la sintesi per gettare i presupposti di una futura ulteriore evoluzione di cui si intravedono consistenti indizi.
Leggi ancora...

gianfranco sergioFlying memories of Gianfranco Sergio | by Edoardo Di Mauro

A work marked in this phase with the extraordinary pictorial techniques of Gianfranco Sergio finds its perfect collocation in the current season, to which it is able to contribute a considerable dose of originality. However, this condition is simply a point of arrival in an itinerary of which it serves as a brief summary of the train of thought that will set the foundations for another future evolution foreshadowed by consistent clues.
Read more...

mercoledì 27 maggio 2009

Il Santuario degli Artigiani Etruschi a Cetamura del Chianti: L’Eredità di Alvaro Tracchi

COMUNICATO STAMPA
Maggio 2009, Firenze

Il Santuario degli Artigiani Etruschi a Cetamura del Chianti: L’Eredità di Alvaro Tracchi, è una mostra che sarà ospitata dalla Casa di Masaccio, San Giovanni Valdarno: 13 giugno - 12 luglio 2009.

Inaugurazione: Sabato 13 Giugno 2009 ore 17:30 Museo Casa MasaccioCorso Italia, 83 52027 San Giovanni Valdarno (Ar) tel. 055 9126283 casamasacciosgv@val.it http://www.casamasaccio.it/ Orario: Feriali 16.00/19.00, Domenica e festivi 10.00-12.00/16.00-19.00, Lunedi chiuso.
La mostra è accompagnata da un catalogo del progetto che sarà disponibile dal 13 giugno. Per informazioni su come acquistarlo siete pregati di contattare l’editore:

EDIFIR - EDIZIONI FIRENZE, VIA FIUME, 8 50123 FIRENZE (ITALIA)
TEL. +39 055289639 - FAX +39 055289478
edizioni-firenze@edifir.it
http://www.edifir.it/

Per informazioni della mostra:
NORA MAROSI - norabari@yahoo.com
NANCY T. DE GRUMMOND - ndegrummond@gmail.com
http://www.saci-florence.edu/news.asp?s=18&id_116=122

Nancy T. De Grummond, M. Lynette Thompson, docente di studi classici alla Florida State University ed i suoi studenti hanno rinvenuto alcuni importanti artefatti nella regione toscana del Chianti. Questi ritrovamenti sembrano indicare che gli antichi artigiani etruschi credessero che l’adorazione degli dèi nelle vicinanze del luogo di lavoro, assieme a offerte votive in cibo a particolari divinità, avrebbero reso migliori i loro sforzi artistici.

Quest’estate, alla mostra del “Santuario degli Artigiani Etruschi”, in Italia, il pubblico avrà l’occasione di ammirare, assieme ad altre scoperte, i rari resti di una ceramica che, secondo analisi di laboratorio, era stata riempita di ceci e costituiva la parte piu’ importante delle offerte votive. La mostra include alcuni dei più importanti ritrovamenti archeologici di Cetamura, un sito archeologico di età romana ed etrusca, nella regione toscana del Chianti. La De Grummond, assieme ai suoi studenti e colleghi del laboratorio di conservazione e restauro della Studio Art Centers International (SACI) di Firenze, in Italia, è al lavoro per preparare, restaurare e identificare gli artefatti da esibire. La mostra sarà esposta nella Casa di Masaccio in San Giovanni Valdarno, in Italia, dal 13 giugno al 19 luglio 2009. E’ prorpio a San Giovanni che ha vissuto Alvaro Tracchi, scopritore del sito di Cetamura nel 1964, e questa mostra rappresenta un omaggio alla sua carriera di archeologo.

“Questa mostra presenterà molte delle nuove, sorprendenti scoperte che abbiamo fatto, le quali mostrano che Cetamura possedeva un’area ritenuta sacra dagli etruschi, con altari, cappelle e offerte votive per gli dèi” ha affermato la de Grummond. La mostra includerà inoltre alcuni dei materiali ritrovati nello scavo negli gli ultimi 35 anni durante i quali la Florida State University ha lavorato a Cetamura. “Ciò che ha reso il nostro lavoro particolarmente eccitante” osserva la professoressa, “ è stato avere la collaborazione di restauratori che ci hanno aiutato a ricostruire molti degli oggetti che venivano rotti durante le offerte votive. La SACI ha avuto un ruolo primario nell’aiutarci a interpretare i ritrovamenti.”

Recenti scoperte a Cetamura hanno incoraggiato la de Grummond e la sua squadra a focalizzare le ricerche su dove e come gli artigiani della zona adorassero i loro dèi.

“Già da un po’ di tempo sapevamo che il sito era stato occupato da artigiani etruschi in una quartiere particolare del loro insediamento, ma adesso sappiamo anche che gli artigiani frequentavano questo santuario proprio accanto ai loro laboratori,” ha detto la de Grummond. “Questa mostra rappresenta per me il frutto degli anni che ho passato a dirigere questo sito, mettendo insieme molti pezzi di un puzzle per creare una chiara immagine dell’importanza archeologica di Cetamura. Abbiamo rinvenuto un santuario etrusco in cima ad una collina e un quartiere abitato da artigiani del terzo e secondo secolo A.C., assieme ad una serie di artefatti che conavlidano questa interpretazione: ceramiche, oggetti di metallo, monete, pietre preziose, anelli e prefino offerte di cibo per gli dèi.”

SACI VIA SANT’ANTONINO, 11 50123 FIRENZE, ITALIA
www.saci-florence.edu info@saci-florence.edu
T 055 289948 F 055 277 6408

Castello di Bosses (AO): VISIONI SOMMERSE di Dario Ballantini, dal 4 luglio

A Saint-Rhémy-en-Bosses (AO) DARIO BALLANTINI, Visioni sommerse


Si inaugurerà il prossimo 4 luglio alle ore 18, tra le prestigiose mura del castello quattrocentesco di Bosses, l'esposizione di Dario Ballantini dal titolo Visioni Sommerse.

Curata dal critico d'arte Alessandro Parrella in collaborazione con la Massimo Licinio Management, la mostra proporrà una quarantina di opere del poliedrico artista livornese, famoso anche per le sue divertenti imitazioni su Striscia la Notizia, il TG satirico di Canale 5.

''La notorietà mediatica di Ballantini, unita al valore artistico delle opere in mostra contribuirà ad attrarre al castello flussi di visitatori che avranno modo di scoprire il sito recentemente ristrutturato oltre che la località dell'alta valle del Gran San Bernardo'', sono le parole di Aurelio Marguerettaz, assessore al Turismo, sport, commercio e trasporti della Regione Valle d'Aosta

Come sottolinea Alessandro Parrella: "l'evento dà seguito al coraggioso programma di arte contemporanea attivato lo scorso anno con l'esposizione del pittore e scultore parigino Norbert Verzotti e finalizzato alla valorizzazione del Castello di Saint-Rhémy- en-Bosses e alla promozione dell'omonima località alpina."

Nella realizzazione della manifestazione la Massimo Licinio Management, che cura gli interessi di Dario Ballantini, è affiancata dalla collaudata squadra di esperti che da anni collabora con l'Associazione Culturale Parrellarte: lo Studio Skeni di Pont-Saint-Martin per l'allestimento, Bruno Domaine per le fotografie, Paola Ugliano per le pagine web e l'ufficio stampa, Pier Francesco Grizi per la grafica e la Tipografia Duc per il catalogo, le stampe e la cartellonistica, coordinati da Alessandro Parrella. E con il patrocinio del Comune di Saint-Rhémy-en-Bosses, dell'Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti della Regione Autonoma Valle d'Aosta, della Comunità Montana del Grand-Combin, del Prosciuttificio di Bosses e della Tybias Baucii.

Per la Valle d'Aosta e le regioni limitrofe sarà un'occasione allettante per avvicinarsi alle opere espressioniste dell'artista livornese che presenzierà all'inaugurazione. L'esposizione resterà aperta fino al 5 settembre 2009.


Paola Ugliano, Associazione Culturale Parrellarte, Aosta


Info: <a href="http://www.darioballantini.it/" target="_blank">www.darioballantini.it</a>
<a href="http://www.massimolicinio.it/" target="_blank">www.massimolicinio.it</a> <a href="http://www.parrellarte.com/" target="_blank">www.parrellarte.com</a>

martedì 26 maggio 2009

Lighting Now! | newsletter 26.05.09 |



lighting_letter 26.05.09


Questa settimana l'intervista a Gianni Forcolini.

Aiutateci a diffondere la notizia per organizzare l'Anno Internazionale della Luce... il 2011!

Lighting Now! per la vostra fame di luce!

Intervista a Gianni Forcolini

Laurea in Architettura nel 1972 presso il Politecnico di Milano. Esercizio della professione di architetto dal 1978. Docente di Lighting Design alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano. Consigliere AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) dal 1998. Membro dell'Osservatorio Permanente del Design ADI (Associazione per il Disegno Industriale) dal 2001.


2011: Anno Internazionale della Luce

Questa proposta e' rivolta a tutti gli esperti, simpatizzanti, associati, professionisti, studiosi, scuole, associazioni, riviste, ecc. che hanno a cuore la cultura della Luce. L'Accademia della Luce, in collaborazione con luceonline.it, lightingnow.net, luxemozione.com, ziogiorgio.it, lightingdesigners.eu, presenta il progetto di un incontro internazionale dedicato ai temi della luce, che abbia come evento centrale quello di coinvolgere ogni paese del mondo ad intraprendere iniziative contemporanee e sinergiche nell'anno 2011, attraverso convegni, eventi, manifestazioni, dedicate alla promozione e divulgazione della cultura della Luce. La partecipazione, come soggetti attivi e consapevoli, di importanti associazioni quali: PLDA, IALD, IESNA, ABrIC Brasile, ASSIL, AIDI, A.I.C., APIL, APIAS, TEN, AILD, OISTAT, LUCI Association, LumiVille, ecc. saranno, a nostro parere la migliore garanzia della qualita' degli eventi e dei contenuti. Siamo aperti al contributo di tutti con idee e proposte.

Grazie.


Festa della Luce 2009

Il 24, 35 3 26 luglio catapultatevi a L'Aquila per la grande Festa della Luce 2009. Quest'anno la location degli eventi sarà il capoluogo abruzzese colpito recentemente dal terremoto. Una forma di solidarietà per la città ma in particolare per l'Accademia dell'Immagine, La festa comprenderà eventi, installazioni luminose, conferenze, discussioni e quant'altro inerente argomenti "luminosi".


LivinLuce

LivinLuce, la manifestazione internazionale dedicata al Building (materiale di installazione elettrica, sicurezza, home and building automation) e all’Illuminazione (componenti, apparecchi, sorgenti luminose, soluzioni) prende il via questa settimana.

Sezione Cultura

In questa sezione del portale potete trovare informazioni bibliografiche, una lista aggiornata dei software illuminotecnici e le principali normative del campo.

Archivio Newsletter

L'archivio è utile per chi avesse perso le newsletter precedenti, per chi non le avesse ricevute o per chi volesse rileggerle. Un utile storico per la memoria degli editoriali del sito.



___________________________________________________________

lunedì 25 maggio 2009

Confindustria Latina: Mostra-Rifiuti, Gestione Integrata

Confindustria Latina presenta
la Mostra-Convegno sulla Gestione Integrata dei Rifiuti



Latina, 25 maggio 2009 - E' in programma per il prossimo giovedì 28 maggio, a partire dalle ore 10:00, a Latina, presso la Sala Conferenze della Facoltà di Economia "Sapienza" di Roma - sede di Latina, la Mostra - Convegno organizzata da Confindustria Latina in collaborazione con la stessa Università e con la CCIA di Latina dal titolo "La Gestione integrata dei rifiuti: ricerche, tecnologie e aspetti gestionali".

Sulla scia dell'ampio successo registrato nel 2008 con la mostra-convegno sui temi delle fonti energetiche rinnovabili e dell'efficienza energetica e dando continuità alle iniziative in materia ambientale da alcuni anni avviate, l'Associazione ha organizzato anche quest'anno un evento che intende dedicare all'annoso e difficile problema.

Nato nell'ambito del più ampio progetto di Confindustria denominato "IxI Imprese per Innovazione", l'appuntamento si propone come una manifestazione di respiro nazionale, con l' obiettivo di mettere in rilievo le innovazioni nel campo della raccolta differenziata, del recupero e dei sistemi complessi della gestione integrata.

Il dettagliato programma della giornata vedrà la partecipazione di autorevoli esperti e professionisti del settore, oltre ad autorevoli rappresentanti.

I lavori della giornata saranno caratterizzati da interventi che accompagneranno la mostra espositiva sino alle 17:00 dello stesso pomeriggio e che vedranno, dopo l'apertura dei lavori affidata al Presidente di Confindustria Latina, Fabio Mazzenga e al Presidente del Consiglio di Area Didattica della Facoltà di Economia, Paolo De Angelis l'intervento del Responsabile Scientifico di Ecomondo, Luciano Morselli che, oltre a presentare una panoramica della materia fornirà anche delucidazioni in merito agli strumenti di validazione per poi lasciare spazio all'esposizione relativa alla Direttiva Quadro sui Rifiuti a cura della Responsabile Servizio Rifiuti ISPRA, Rosanna Laraia.

Gli intervenuti potranno assistere alla tavola rotonda dal titolo "Caffè Scienza: il recupero" dove interverranno: Corrado Scapino, Presidente di FISE UNIRE, Giancarlo Longhi, Direttore Generale Conai, Pasquale De Stefanis, del Dipartimento Ambiente, Cambiamenti Globali e Sviluppo Sostenibile di ENEA, David Newman, Direttore del Consorzio Italiano Compostatori, Gianluca Cencia, Direttore di Federambiente e Stefano Ciafani, Responsabile Scientifico Nazionale di Legambiente.

Gli interventi della mattinata si concluderanno con il Case History dal titolo "I Comuni ricicloni": indagine 2008 nel quale interverranno Vincenzo De Luca, Sindaco del Comune di Salerno e Gino Cesare Gasbarrone, Sindaco del Comune di Sonnino.

"Il Sistema Integrato di Gestione dei Rifiuti fa parte di un percorso di sostenibilità ambientale, economica e di accettabilità sociale, afferma Fabio Mazzenga, Presidente di Confindustria Latina, che continua - la novità del momento riguarda la nuova Direttiva Quadro 2008/98/CE che prevede azioni più stringenti nel rendere più moderna e semplice la politica di gestione rifiuti, nel ridefinire la gerarchia di intervento, nel rafforzare la prevenzione e soprattutto in un concetto innovativo di progettazione ecologica, un Ecodesign, che riduca, al contempo, la produzione di rifiuti e la presenza di sostanze nocive, favorendo tecnologie incentrate sui prodotti sostenibili, riutilizzabili e riciclabili. Con un approccio che passa dal globale al particolare il seminario vuole mettere in rilievo gli aspetti innovativi emergenti comparandoli con le criticità nazionali e locali nel campo della raccolta differenziata e del recupero dei rifiuti, analizzandone in particolare i potenziali sviluppi per l'economia del territorio. Azioni che gli Enti preposti devono mettere in campo per dare attuazione alla normativa vigente lette attraverso il confronto con alcuni esempi virtuosi, conclude Mazzenga".

"In un momento di forte crisi economica, l'ambiente può rappresentare un elemento di crescita economica per le Piccole e Medie Imprese, oltre ad avere una valenza sociale per l'occupazione, a condizione che si attui un patto tra gli attori del territorio, amministratori pubblici, imprese e sindacati, che garantisca programmazione e certezza degli investimenti", è quanto dichiarato dal Presidente della Sezione Ambiente ed Energia di Confindustria Latina, Francesco Traversa, promotore dell'importante iniziativa.

Traversa, coordinatore dei lavori dell'intera giornata, aprirà anche la seconda parte del convegno presentando, dopo gli interventi tecnici della mattina, alcune relazioni affidando la parola a Paola Campana, Docente di Tecnologie e Gestione dei Sistemi Energetici della Facoltà di Economia e a Giuseppe Bonifazi, Ordinario di Ingegneria delle materie Prime del Dipartimento di Ingegneria Chimica Materiali Ambiente della corrispettiva facoltà di Latina.

Al termine della giornata gli interessati potranno assistere al confronto relativo allo scenario dei rifiuti nel Lazio e le opportunità per le imprese di smaltimento rifiuti attraverso gli interventi di: Piero Marrazzo, Presidente della Regione Lazio, Corrado Carrubba, Commissario Straorinario ARPA Lazio, Armando Cusani, Presidente della Provincia di Latina, Vincenzo Zaccheo, Sindaco del Comune di Latina, Valerio Bertuccelli, Amministratore Delegato della Latina Ambiente, Bruno Landi, Amministratore di Ecoambiente e Salvatore D'Incertopadre, Segretario Generale CGIL di Latina.

I lavori di questa seconda parte saranno coordinati da Roberto Pippan, caporedattore del Giornale Radio Rai.

Il sito ufficiale della manifestazione, nel quale sarà assicurato un continuo aggiornamento sull'evento e la pubblicazione degli atti, è www.ilciclointegratodeirifiuti.com


----------------------
Relazioni Esterne
Confindustria Latina
Via Montesanto, 8 - 04100 Latina
Tel.: +39 0773 442 300
Fax: +39 0773 442 205
Web: http://www.confindustrialatina.it/

Da: Eleonora Di Maio [mailto:E.dimaio (at) confindustrialatina.it]

Art a part of culture 25|05|2009

Artwars ProjectSpace. �PsychoPomp: tutti si prostrano al suono dei bassi da discoteca.� | Artwars ProjectSpace. PsychoPomp: All Hail to the sound of the Disco Drum | di Mike Watson" rel="bookmark" href="http://www.artapartofculture.org/2009/05/24/artwars-projectspace-psychopomp-tutti-si-prostrano-al-suono-dei-bassi-da-discoteca-artwars-projectspace-psychopomp-all-hail-to-the-sound-of-disco-drum-di-mike-watson/">Artwars ProjectSpace. “PsychoPomp: tutti si prostrano al suono dei bassi da discoteca.” | Artwars ProjectSpace. PsychoPomp: All Hail to the sound of the Disco Drum | di Mike Watson

di Mike Watson | PsychoPomp. Dall’8 al 31 maggio 2009 alla galleria “Artwars Project Space” in Redchurch Street 23-25 di Londra, E2 7DJ. “Chi ci indica la via oggi? ...


Dal 29 maggio al 2 agosto 2009 torna FotoGrafia, Festival di Fotografia a Roma | di Betty Fulgeri Plagiarista

di Betty Fulgeri Plagiarista | Marco Delogu ce l'ha fatta: ci siamo, nonostante le molte polemiche, i tanti cambiamenti, fondi e patricini in ritardo, latitanze anche nella comunicazione... Giunto alla sua ...


Fondazione Capri: Nuovo soggetto per l’eccellenza italiana | di Barbara Martusciello

di Barbara Martusciello | In uno dei luoghi più belli del mondo, in una terra che non è solo turismo di svago o "struscio" mondano ma anche, per fortuna, culturale, è ...


Culture d’europa dietro mura dal civico immaginario: 26cc, parla l’arte del pigneto con le parole di Gabriele Gaspari | di Flavia Montecchi

di Flavia Montecchi | Bratislava, Berlino, Praga, Istanbul e l’Europa diviene sempre più piccola: al pigneto l’inconfondibile - perché immaginato - civico 26 di via Castruccio Castracane risponde ormai ...


Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 04 | di Fernanda Moneta

di Fernanda Moneta | Costruita nel 1400, la campana Emanuel della cattedrale di Notre-Dames è la campana che suona solo in gravi occasioni in tonalità Fa#2, Fa Diesis Grave (appunto). ...


Tra terra e cielo: il volo della memoria. Opere 1982 - 2009, Antologica a Como di Gianfranco Sergio | di Edoardo Di Mauro

di Edoardo Di Mauro | Un’opera in questa fase caratterizzata dall’uso dello strumento pittorico come quella di Gianfranco Sergio trova il suo esatto inquadramento nella stagione presente, all’interno di cui ...


Beyond Existence: maggio londinese | di Luca Barberini Boffi

di Luca Barberini Boffi | Mostra a sorpresa, da Cosmic Mega Brain, o meglio: cosmicmegabrain, interessante e poliedrica realtà londinese. La proposta di questo maggio 2009 consiste nell'invito ad ...


Beppe Manigrasso - Nell’arte d’avanguardia napoletana degli anni Settanta | di Emiliana Mellone

di Emiliana Mellone | Un viaggio a ritroso nel tempo, un percorso artistico singolare attraverso il quale rievocare un momento culturale d'avanguardia di fondamentale importanza per l'intera città di Napoli. Attraverso ...


ANTON’S MEMORY | By Yoko Ono

28 maggio | ANTON’S MEMORY By Yoko Ono Fondazione Bevilacqua La Masa Palazzetto Tito | Dorsoduro 2826, Venezia Inaugurazione giovedì 28 maggio ore 18.30 28 maggio – 20 settembre 2009 A prison is made of ice Una prigione fatta ...


Pistoletto & Sollima all’Accademia di Santa Cecilia (RM)

29 maggio | RISONANZE # 3 Pistoletto & Sollima all'Accademia di Santa Cecilia Spazio Risonanze - Auditorium Parco della Musica - Roma 29 Maggio – 15 giugno 2009 a cura di Marcello Smarrelli Anteprima per la stampa Giovedì 28 ...


O’- residenze - fotografia -suono - performance

O'residenzefotografiasuonoperformance

O' A.I.R. Artisti In Residenza | n.10
Ha avuto inizio lo scorso 20 aprile la nuova edizione di O'A.I.R. residenza per artisti. Il decimo programma ospita
quattro artisti, due dei quali lavorano ad un progetto comune; Ariel Schlesinger (IL/D), Esther Mathis (CH/I) e
Andrés Galeano (ES/D) & Matteo Guidi (I). Il programma di residenza si concluderà il 16 giugno con la
presentazione dei progetti sviluppati dagli artisti, in mostra fino al 4 luglio 2009. Durante la loro permanenza a
Milano gli artisti sono disponibili ad incontrare, su appuntamento, chiunque fosse interessato a conoscerne la
ricerca.

Biografie

Ariel Schlesinger (Gerusalemme 1980), si è diplomato con un Excellence Award alla Bezalel Academy of Art
and Design a Gerusalemme nel 2003. Ha frequentato nel 2001 la School of Visual Arts di New York ed è premiato
nel 2003/2004 dall' America Israel Cultural Foundation di New York. Nel 2007 dopo un soggiorno a Parigi grazie
ad un premio dalla Israeli France Cultural Foundation è artist in residence presso la Citè Internationalle des Arts
Paris. Si stabilisce a Berlino, dove tutt'ora risiede e lavora. Alcuni suoi progetti recenti, Pro-forma, Künstlerhaus
Dortmund (D) nel 2009; le personali alla Galerija Gregor Podnar, Berlino; "Togetherness" insieme all'artista
Jonathan Monk, Dvir Gallery, Tel Aviv nel 2008; la sua prima personale italiana alla Galleria Klerkx di Milano nel
2007. La sua ricerca principalmente utilizza e indaga i linguaggi della scultura e dell'installazione. Molti dei suoi
lavori si caratterizzano come un'applicazione divertita di connotati d'estetica poverista e una critica della grande
civiltà dei consumi. Nel mese di maggio il suo lavoro sarà parte di una mostra alla Galleria Klerkx di Milano cui farà
seguito una personale in autunno.

Andrés Galeano (Matarò 1980), vive e lavora tra Berlino e Barcellona. Si laurea in filosofia a Barcellona, studia
all'Accademia delle Belle Arti di Bologna, si diploma in fotografia alla Freie Fotoschule Stuttgart, e dal 2008 studia
Freie Kunst (Arte Libera) alla Kunsthochschule Weissensee Berlin. Tra i suoi progetti personali, nel 2009 Die
Stehenden, Instituto Cervantes, Berlino; nel 2008 República Galeano, Casa Gallery, Bologna e nel 2006 NANAS,
Galerie Hausgeburt, Wagenhallen, Stoccarda. Tra le collettive nel 2009 Mahn Oh Mahn, Gallery Emerson, Berlino, il
Festival e Premio Iceberg nel 2007 a Bologna e FLIP IT! Eksjö Animation Festival, Svezia. La ricerca di Galeano
parte dell'analisi dell'identità personale, studiando i rapporti e le influenze esistenti fra la sua costruzione e il
contesto socio-culturale d'appartenenza. E' un viaggio verso l'origine e la semplicità delle cose, volontà ludicopoetica
di creare immagini ed esperienze verso un essere umano più autentico, consapevole ed immaginativo.
Lavora con Matteo Guidi al progetto ' Il valore delle Azioni'
Matteo Guidi (Cesena 1978). Si forma come graphic designer. Dal 2004 al 2006 vive e lavora a Barcellona e
tornato in Italia si stabilisce a Bologna dove dal 2007 si dedica agli studi nella facoltà di Scienze Etno-
Antropologiche. Premiato nella sezione visual communication del Premio Iceberg a Bologna nel 2007 e in più
edizioni di Visual Identity contest, ha ricevuto menzioni speciali all 'European Design Awards di Atene e Identity:
Best of the Best 2007 a Mosca. Tra i suoi progetti espositivi Essere + presente indicativo, Rimini ; Project Room
XS, Palazzo Santa Chiara, Modena. Tra le collettive IN ATTESA DI… Fondazione March, Padova, Biennale Giovani
dell'Europa e del Mediterraneo, Bari; Iceberg, Bologna; New Italian Renaissance sedi varie e 2nd International
Design Biennial, Hanyang University, Kyunggido, (Korea). Matteo Guidi lavora sui rapporti di ambiguità che si
generano fra scrittura e conoscenza. Lo interessano le fasi ambigue, parti di margine nei riti di passaggio,
momenti liminali di trasposizione da una condizione all'altra che rimangono quasi inconsiderati. Lavora con Andrés
Galeano al progetto ' Il valore delle Azioni'.

Esther Mathis (Zurigo 1985), vive a Milano e si è diplomata nel 2008 in fotografia allo IED, dove grazie ad una
borsa di studio ha frequentato la School of Visual Arts di New York City e partecipato alla mostra di fine corso. La
sua ricerca si sviluppa attraverso la fotografia e video istallazioni. I lavori dell'artista esplorano il mondo come
sala d'attesa della vita, la relazione fra il presente vissuto e quello desiderato ma irraggiungibile. Nell'ultimo anno
ha partecipato alla mostra del Premio Arti Visive della Fondazione San Fedele di Milano, a "Foto & Photo"-
Biennale Internazionale di Fotografia di Cesano Maderno e a una mostra presso la galleria Il Traghetto di Roma.
Prossimamente i suoi lavori saranno ospitati alla Jarach Gallery di Venezia.

EXTRA MAGGIO
6|12 AZIONE SONORA:
ELECTRICAL WALKS/Passeggiate Elettriche di Christina Kubisch (D)
Triennale di Milano per UOVO performing arts festival e InContemporanea
18 SCREENINGS h.21.00 -23.00:
showreelproject.com presents 'I would prefer not to', 5 video di Katinka Bock,
21 FREE IMPROVISATION h.21.00:
Alessandro Certini/danza in duo con Filippo Monico/percussioni in collaborazione con TAKLA
29 CONCERTO h. 21.00:
Giuseppe Ielasi | Nicola Ratti | Chet Martino | Andrè Arraiz Rivas in concerto; Fatima Bianchi, video
GIUGNO
12 ART PROJECT:
GEMINE:MUSE percorsi di giovani artisti nelle città italiane tra storia e arte,
Nothing but a Show: Linda Fregni Nagler, Invernomuto, Jacopo Miliani, Andrea Sala, Mirko Smerdel,
SUPER!, Luca Trevisani, Tommaso Garner | a cura di Alessio Ascari. Castello Sforzesco, Milano,
fino al 5 luglio
16 ARTISTS IN RESIDENCE h.19.00: presentazione + performances
O'A.I.R. Esther Mathis (CH/I) Ariel Schlesinger (IL/D) Matteo Guidi (I) & Andrés Galeano (ES/D)
fino al 4 luglio.
___________________
O'A.I.R., programma di residenza aperto ad artisti e teorici, ha durata di circa 2 mesi e si svolge a Milano nella
sede di O', idealmente un contenitore di esperienze dove vengono messi a disposizione spazio, tempo e risorse a
sostegno dell'intero processo creativo. I partecipanti sono selezionati attraverso un bando di partecipazione
scaricabile su www.o-artoteca.org e tramite invito.
Info & more: 02 6682 3357 | o@o-artoteca.org
press: Culturalia tel: +39-051-6569105 http://www.culturaliart.com
O'A.I.R è un programma promosso da:
O' associazione non profit, Milano;
LAB laboratorioartibovisa/Angelo Colombo, Milano;
Die Schachtel, Milano
Hotel Pupik Artists in Residence in der Schwarzenberg'schen Meierei in Schrattenberg, Austria;
in collaborazione con: Il Laboratorio dell'Imperfetto, Gambettola
e con il sostegno di: Provincia di Milano- inContemporanea la rete dell'arte

Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI